Il fiore sulla nuvoletta

Asilo nido privato in convenzione con Roma Capitale

Il nostro nido si configura come servizio innovativo per l’infanzia, in grado di rispondere alle esigenze familiari e alla pluralità dei bambini e delle bambine che lo frequentano. Gli orientamenti pedagogici ai quali si ispira il nostro servizio educativo sono strettamente ancorati all’idea di un bambino competente e capace di far da solo, al quale occore tempo e opportunità di esprimere le proprie potenzialità.

"La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice"
Maria Montessori

Il nostro Progetto

Gli orientamenti pedagogici ai quali si ispira il nostro servizio educativo sono strettamente ancorati all'idea di un bambino competente, capace di far da solo al quale occorre dare il tempo e l'opportunità di esprimere le proprie potenzialità; il ruolo dell'adulto è quello di guida discreta, indiretta, attento osservatore delle conquiste e delle comunicazioni che il bambino gli rivolge.

Pertanto il nostro progetto educativo tiene conto e fa proprie le indicazioni provenienti dal pensiero di Maria Montessori, le ricerche illuminanti di Elionor Goldschmied e di Emmi Pikler, che orientano e supportano il lavoro quotidiano al nido. Il nido è il luogo per pensare al bambino. L'obiettivo è comprendere lo stare con i bambini, fare in modo che l'educatrice stia a contatto con i bisogni e le emozioni dei bambini, ma anche con i propri vissuti e i propri pensieri così messi in "gioco" dalle relazioni con i bambini.

Attraverso l'osservazione si descrivono i movimenti, i gesti e le parole che vengono espressi, non per realizzare una "cronaca rigorosa" e oggettiva di ciò che si vede, ma per poter restituire al gruppo educativo quell'atmosfera di ciò che si è percepito in quel tempo e che servirà al gruppo per centrare e orientare la propria attenzione. Tale trascrizione può essere accompagnata da ciò che pensa, dice e sente l'educatrice nello stare a contatto e nel relazionarsi con il bambino.

L'osservazione diventa momento sostanziale e preliminare al lavoro educativo, grazie all'osservazione le educatrici sono in grado di programmare e realizzare percorsi che promuovono la crescita sociale, affettiva, motoria e cognitiva del bambino, tenendo conto della necessità di saper cogliere anche l'imprevisto e, di conseguenza, adattare il percorso ai bisogni, alle individualità e alle differenze di ogni bambino.

Il processo di programmazione come processo complesso, prevede momenti distinti ma connessi circolarmente tra di loro: programmazione educativa - osservazione - programmazione didattica - verifica - documentazione - eventuale riprogrammazione - valutazione. Assunto di base della programmazione e che risulti coerente, attraverso la definizione di obiettivi di lavoro chiari, con gli indirizzi pedagogici che orientano il progetto e che sia riconoscibile per tutto il gruppo educativo.

La programmazione è perciò differenziata e pensata per ogni gruppo sezione, avendo cura di prestare attenzione contemporaneamente all'individuo e al gruppo cercando di valorizzare tre tipi di interazioni: adulto/bambino, bambino/bambino, bambino/oggetti.

Scarica:
Regolamento HACCP =====>Regolamento HACCP      Menu validati =====>Regolamento HACCP

La salute è un bene che coinvolge la persona nella sua globalità psicofisica ed affettiva, per cui negli ultimi decenni ha assunto una valenza culturale, e pertanto formativa, a cominciare dalla primissima infanzia. L'alimentazione è uno dei fattori che di più concorrono alla salute e quindi alla qualità della vita di ognuno. Essa caratterizza a tal punto la vita dell'uomo da meritare più di un'attenzione particolare.

Fra tutti gli elementi che costituiscono l'esperienza quotidiana il cibo è l'unico effettivamente ineliminabile: senza cibo la vita non è possibile. Per questo motivo esso assume un valore centrale in tutte le società umane, non solo come risposta al bisogno di sopravvivenza ma anche dal punto di vista simbolico. Il cibo diventa il "recettore" di ogni valore, di ogni segno, di ogni messaggio: quindi il cibo non solo come necessità bensì come ricerca del piacere, cibo come salute, come linguaggio, in sintesi come straordinario fattore di identità culturale. L'educazione alimentare costituisce un tassello importante per acquisire corrette abitudini fin dalla prima infanzia, in quanto un positivo approccio con il cibo consente un futuro stile di vita equilibrato ed armonioso.

Per questo nel nostro asilo l'attenzione verso l'alimentazione e l'educazione alimentare in genere rappresenta uno dei elementi cardine che contraddistigue il nostro lavoro e il nostro approccio con i bambini e le famiglie.

La presenza di una nutrizionista, infatti assicura una costante sorveglianza sulla preparazione e la somministrazione dei pasti e costituisce uno strumento di sostegno e una possibilità di confronto per le famiglie durante lo svezzamento e nel corso dei primi anni di vita dei bambini.

I menù sono stati elaborati dalla nutrizionista che collabora con la struttura e valutati positivamente dalla ASL RME, Dipartimento di Prevenzione U.O.C. SIAN (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione).

All'interno della struttura viene, inotre, attuato il sistema di autocontrollo H.A.C.C.P. per garantire la salubrità di cibi e bevande dalla fase della preparazione fino alla somministrazione dei pasti, nonchè per verificare la rintracciabilità della provenienza di ogni singolo alimento utilizzato.

Nel nostro asilo è presente un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso con telecamere presenti in tutte le aule e negli spazi esterni.

La gestione del sistema di videosorveglianza, da parte della Direzione, rispetta le normative in merito all'utilizzo di questo tipo di impianti e le linee guida fornite dal Garante della Privacy.

La nostra struttura utilizza un sistema di igienizzazione degli ambienti: il sistema GIOEL, che ha tra le sue principali caratteristiche quella del trattamento dell’aria indoor con abbattimento totale di polveri sottili, carica batterica, muffe, allergeni, virus influenzali, inquinanti, odori, etc..

Regolamento

Regolamento

Scarica =======> Regolamento

1. “Il fiore sulla nuvoletta” accoglie tutti bambini senza alcuna distinzione e discriminazione di ogni genere.

2. L’asilo è aperto da Settembre a Luglio, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7.30 alle ore 18.30, con le seguenti fasce orarie: 7.30-13.00; 7.30-16.00; 7.30-18.30.

3. Il genitore all'ingresso al nido è invitato ad accompagnare in sezione il proprio bambino, utilizzando gli appositi sovrascarpe monouso.

4. L’orario d’ingresso è consentito fino alle ore 9.30.

5. Il genitore è invitato a comunicare tempestivamente eventuali ritardi rispetto all'orario limite per l'ingresso al nido e dopo le 9.30 il genitore non potrà accompagnare in sezione il proprio bambino che verrà accolto dall'educatrice o dal personale ausiliario.

6. Il genitore, al momento dell'uscita, utilizzando gli appositi sovrascarpe monouso, potrà entrare in sezione per il ricongiungimento con il proprio bambino.

7. E’ possibile usufruire di un servizio di permanenza supplementare al di fuori dell’orario prescelto per il bambino e delle rette mensili.

8. Il bambino verrà riconsegnato esclusivamente ai genitori o, previa delega firmata con fotocopia del documento, dandone comunicazione in anticipo alla Direzione.

9. Dopo 6 giorni di assenza (compresi Sabato, Domenica e i festivi), il bambino potrà essere riammesso a frequentare l’asilo solo dopo presentazione del certificato medico del pediatra curante.

10. In caso di allontanamento dall’asilo da parte del personale educativo per sospetta malattia infettiva o per evidente malessere del bambino è necessario fornire il certificato medico anche dopo un solo giorno di assenza.

11. In caso di allergie, intolleranze o diete alimentari particolari è necessario fornire certificato medico comprovante tale condizione e che contenga l’elenco completo degli alimenti consentiti (con le modalità e le dosi di somministrazione) e delle sostanze a cui il bambino è allergico.

12. In caso di allergie, o di altre patologie croniche a cui il bambino può andare incontro, il genitore dovrà fornire al momento dell’iscrizione, tutte le informazioni atte a garantire la massima sicurezza del bambino e l’intervento tempestivo in caso si verifichino tali situazioni.

13. Il personale dell’asilo nido non è autorizzato a somministrare farmaci, salvo nel caso in cui lo richieda il pediatra curante e previa presentazione di autorizzazione firmata dal genitore e di certificato medico, in cui risulti espressa in maniera specifica la posologia di somministrazione.

14. L'occorrente per il nido di ogni bambino, che dovrà essere consegnato all’inizio dell’anno, o quando richiesto dal personale, dovrà essere adeguatamente contrassegnato con nome e cognome del bambino. In caso contrario la struttura non risponderà di eventuali smarrimenti e scambi.

15. Per la sicurezza del bambino è vietato portare all’asilo giocattoli e oggetti che in qualche modo possano recare danno agli altri ospiti.

16. E’ vietato portare all’asilo cibi e bevande dall’esterno. Tutti gli alimenti proposti ai bambini verranno preparati in cucina dal personale addetto e nel rispetto delle vigenti norme igienico-sanitarie.

17. L’asilo nido assicura lo svolgimento di un’attività didattica che consenta lo sviluppo della personalità del bambino sotto l’aspetto psicofisico, cognitivo, affettivo e sociale.

18. Verranno proposte durante l’anno scolastico diverse attività e laboratori atti a portare avanti il progetto educativo presentato.

19. Durante l’anno sarà possibile, raggiungendo un numero minimo di iscritti, svolgere delle attività integrative come la musica e la psicomotricità e inglese, per ognuna delle quali verranno comunicate le quote da versare.

20. Il pagamento delle rette mensili deve essere effettuato in Direzione entro il 1° di ogni mese, così come stabilito nel contratto e il pagamento si riferisce al mese solare dal primo all'ultimo giorno del mese.

21. La retta mensile dovrà essere versata anche in caso di mancata frequenza o nel caso di ritiro anticipato del bambino dalla scuola, con applicazione di una penalità pari ad una mensilità.

22. Il genitore non sarà tenuto a pagare la penalità solo nel caso in cui il ritiro anticipato dalla scuola venga comunicato entro il 15 del mese precedente il ritiro e non oltre il 15 Aprile dell'anno scolastico in corso, per i mesi successivi.

23. Dal 1° Gennaio sono aperte le iscrizioni per l’anno scolastico successivo. I bambini interni hanno la precedenza se l’iscrizione avviene entro il 31 Gennaio. Oltre tale termine le iscrizioni saranno accolte in ordine di presentazione e in base alla disponibilità di posti.

24. Le iscrizioni che avvengono ad anno scolastico iniziato verranno calcolate proporzionalmente solo dal mese di inizio frequenza e fino al 31 di Luglio (verrà quindi scontata dei mesi precedenti l'iscrizione).

25. La retta mensile dovrà essere corrisposta anche per i mesi di Giugno e di Luglio, facenti questi parte integrante dell'anno scolastico.

26. L'asilo aprirà anche i primi 10 giorni di Agosto, con un minimo di 7 bambini, e il pagamento della permanenza dei bambini in tale periodo verrà conteggiato a parte secondo la fascia oraria prescelta, proporzionalmente alla retta mensile.

27. Tale regolamento costituisce parte integrante del contratto e va rispettato in ogni suo punto.

Personale

Personale

Titolare: Valeria Salvatore

Coordinatrice: Francesca Di Donato

Educatrici:

  • Alessia Rossi
  • Natascia Bauco
  • Francesca Di Donato
  • Claudia D'Ascenzo

Altri collaboratori:

  • Dott.ssa Adele Retinò - psicologa e psicoterapeuta
  • Dott. Franco De Luca - pediatra
  • Dott.ssa Valeria Salvatore - nutrizionista
  • Dott.ssa Silvia Scardigno - psicomotricista
  • Sara Luzi - insegnante lingua inglese

La Coordinatrice, le Educatrici e il Personale ausiliario sono supervisionati mensilmente dalla Dott.ssa Adele Retinò, esperta nei processi educativi della fascia 0-6 anni.

Servizi-Extra

Servizi-Extra

  • Pacchetti di ore integrative

  • Servizio di Baby sitting a domicilio

  • Centri Estivi e laboratori Ludici durante i giorni di chiusura dei servizi comunali

  • Affitto sala per feste private

  • Screening logopedici e psicomotori gratuiti, a richiesta, per i bambini dai 24 ai 36 mesi

La Struttura

La Struttura

Accoglienza

La Struttura

Corridoio

La Struttura

Sezione dei medi 12-24 mesi

La Struttura

Stanza sonno medi

La Struttura

Sezione dei grandi 24-36 mesi

La Struttura

Stanza sonno grandi

La Struttura

Bagno

La Struttura

Spazio esterno